wordpressLogo

Il mio primo blog con WordPress

Ognuno mi ha detto: “E’ semplice, due click e già hai installato il tuo blog.” Si, per precisione solo uno. Ma ci vuole ben altro per avere un blog proprio a dovere. In fine sono stata per notti a creare il mio primo blog a mio piacere. O almeno quasi perché mancano ancora delle cose fondamentali che vorrei avere. Ma pian piano anche queste arrivano. Ma vediamo un po’ com’è andata la mia avventura.

 

Il primo passo..

.. era di trovare un hoster che mi consente anche il WordPress. Dopo alcune ricerche ho trovato uno che mi dà anche la possibilità di installare WordPress con un click soltanto. Ed era veramente facile. Ho ricevuto subito dopo una e-mail con i dati per il login e la pagina ovviamente. Appena sul dashboard della WordPress però mi dovevo veramente concentrare. A trovare un tema per il mio blog era facile. Sotto ‘tema’ solo cliccare su ‘nuovo tema’, scegliere quale, cliccare su ‘installare ora’ ed è fatto. Il mio blog ha un volto.

Configurare

Questa è la parte più complicata e in particolare lunga. Dovevo trovare dove cambiare lo sfondo, la foto nel header e dove scrivere i miei posts. Ho già lavorato per qualcun altro su un dashboard della WordPress e quindi ho trovato tutto abbastanza veloce. Ho scritto un testo per vedere come viene presentato. Bello, mi piaceva cosi come base. Nei settings ho scritto il titolo della pagina e la cosi detta tagline – una descrizione breve del blog o meglio un motto. Sotto le voci di ‘scrivere’, ‘leggere’, discussioni’ ho cambiato alcune crocette in modo che viene tutto salvato come vorrei io. Media è la data banca per le foto che uso nel blog e ‘permalinks’ non ho toccato ancora.

Un po’ più complicato erano i widgets. Questi sono i link che si vede sulla destra o sinistra nella colonna laterale. Alcune cose sono predisposte come ‘ultimo post’, ultimo commento’, ‘archivio’ ecc. Ho aggiunto ancora altre cose come ‘i miei blog preferiti’. E anche qualche pubblicità. Per alcuni blog un tipo di servizio che si da, ma anche un buona possibilità per fare due soldini. Con un titolo stanno proprio carini.

La vera difficoltà ho trovato con i plugin. Ci sono già alcune istallate. Ma io volevo uno dove si può mandare il mio post direttamente su Twitter, Facebook e altri social media. Su ‘Plugin’ si clicca su ‘aggiungere nuovo’ e poi ci sta un mondo di plugins di tutti i tipi. Si trova quello giusto, clicca su ‘installa’ e con esso arriva anche un’istruzione come configurarlo. Per avere quello del ‘follow me’ ho provato diversi che non andavano e all’ultimo ho trovato uno esattamente come volevo.

Sotto la voce ‘Pagine’ ci sta il menu. Qui si scrive per esempio ‘sull’autore’ e varie cose che non cambiano e sono la base del menu. Sotto ‘links’ si piazza i link che poi si vede in un widget come ‘il miei blog preferiti’. Non dimenticare di cliccare su quale widget deve apparire.

Sotto ‘Posts’ si scrive i testi del blog. Ma anche le categorie. Queste appaiono nella colonna sotto la stessa voce e possono avere anche sotto-categorie. Per esempio chi ha un blog su alimentazione scrive ‘ricette’ come categoria e ‘dessert’, ‘secondi’, ‘primi’ ecc. come sotto-categorie.

Nel ‘Editor’ ho cambiato scrittura, colore dei link, alcune cose ho cambiato nella foto del header ecc.

Il disturbo che non se ne va

Quello che non mi piace è il link che viene automaticamente dato per le foto nel upload. Qui si legge i dati della camera, i dati Exif. La data che viene aggiunta si può togliere con un click in settings. Il nome delle foto appare: “www.nome del blog/wp/content/uploads/nomefoto.jpg“. Purtroppo rimane sempre ‘wp/content/uploads’ che non mi piace per niente. Purtroppo non ho trovato ancora una soluzione definitiva. Ma sarebbe un’idea per un altro post 😉

 

Conclusioni: E’ facile di installare un blog. Ma configurare a proprio piacere è tutta un’altra cosa e ci vuole molto lavoro. E definitivamente niente per chi non ne capisce proprio. Una volta il mio blog è completamente sparito, non c’era niente da fare. Allora ho deinstallato il tema, ri-installato lo stesso e tutto c’era di nuovo. L’unica cosa mancante era la configurazione che avevo fatto nell’editor. E qui ci vuole definitivamente una base di html – altrimenti sono geroglifici.

Buon divertimento con il primo blog WordPress!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.