apple

La conferenza Apple

Finalmente c’è stata la Worldwide Developers Conference – WWDC – di Apple, la conferenza mondiale degli sviluppatori, dal 11 al 15 giugno. La conferenza era al Moscone West Center a San Francisco negli USA. All’incontro si discuteva del futuro di iOS, Mac OS X e tanti altri prodotti del gigante. E’ stato Tim Cook, successore del defunto Steve Jobs, ad aprire la giornata a cui erano arrivati tantissimi developer da tutto il mondo. Ecco alcune delle tante novità di cui hanno parlato.

 

Retina Display, MacBook Pro, MacBook Air….

MacBook Pro e MacBook Air hanno un nuovo processore (Ivy Bridge di Intel) che è definitivamente più veloce, una grafica migliore e l’USB 3.0 e 2.0 combinati. Il MacBook Pro ha un Retina-Display (2.800 x 1.880 pixel, una risoluzione cosi alta che l’occhio non nota più pixel).

Il MacBook Air (quattro versioni con schermi a 13 e 11 pollici) ha migliorato la camera Facetime che ha adesso una risoluzione HD. 4 GB di memoria, 64 e 128 GB Flash per il piccolo, 128 e 256 GB Flash per il più grande, i prezzi variano tra 1.049 e 1.549 €.

Tim Cook racconta che ci sono 650.000 apps tra cui scegliere di cui 225.000 per iPad. Ci sono 30 miliardi di downloads, 400 milioni di conti in 120 paesi, altri 30 arrivano fino alla fine del mese.

Nuovo nel hardware sono i processori, Ivi-Bridge di Intel, che sono più veloci di 2.0 Ghz. Nuovo anche l’USB 3.0 che sostituisce l’USB 2.0 e che dovrebbe essere più forte 10 volte nel trasferire i dati.

Nuovo è il MacBook Pro Retina-Display. E’ più sottile e il display ha oltre 5 milioni di pixel. Una rivoluzione! Leggere adesso diventa come leggere un giornale, guardare le foto in carta, chiari, più profondi, con contorni molto precisi. Aperture arriva in una versione nuova e anche Final Cut Pro X ha un suo update. Altri dati tecnici: Quad-Core-i7-processori con 2,7 GHz, scheda grafica GeForce GT 650M, fino a 768 GB SSD, fino a 16 GB Ram. La batteria ha un’economia fino a 7 ore, in stand-by fino a 30 giorni. 802.11n WiFi, bluetooth 4.0, camera facetime HD, due microfoni, un USB 3.0, un port HDMI e un ventilatore quasi completamente silenzioso. Un vero computer super!

OS X Mountain Lion ha 200 nuove funzionalità. Documents in the clouds funziona con numeri, pagine e keynotes, il Mac interpreta voce e uno sharing più facile di documenti. Ogni app, che si può scrivere, viene adesso anche interpretato tramite voce. Nuovo anche da Safari la funzione iCloud-Tabs che, quando si apre una website, si apre anche su tutti gli altri iOS collegati. Airplay Mirroring permette di vedere il contenuto del display inoltre su altri schermi. Il Game Center è adesso qui su Mac, disponibile tramite Mountain Lion, da avere il prossimo mese a 20 $ su Mac App Store.

200 novità per il sistema operativo di iPhone e iPad, l’iOS 6. Siri è qui la grande innovazione. Adesso sa rispondere anche a domande più specifiche riguarda lo sport, sa il programma del cinema, i ristoranti più chic. Toyota, Honda, Mercedes, BMW e altri mettono Siri nelle loro macchine, mettendolo facilmente in uso con un bottone sullo sterzo.  Ora parla anche molte più lingue, come il canton e mandarino – e italiano. Integrato finalmente Facebook nel sistema operativo. Mappe in 3D di città con possibilità di zoom-in, navigazione GPS, segnalazione traffico in tempo reale….

Nuovo anche la funzione ‘pausa’ su iPhone. Telefonate in arrivo vengono risposti con una risposta automatica e di notte può ricevere messaggi e telefonate con un telefonino completamente silenzioso e senza illuminarsi.

 

In particolare iOS 6 ha molti altri novità a cui viene dedicato un articolo a parte. La conferenza almeno ha portato tantissime novità, di cui molte aspettate. La concorrenza ha sempre di più da faticare per rimanere tale. Apple ha migliaia di ingeneri e sviluppatori che fanno della mela una gigantesca e quasi irraggiungibile. Tecnologia che una volta è nata in un garage…

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.