Ragazzo di cinque anni passa l’esame della Microsoft

Ayan Qureshi è adesso un esperto di IT per la Microsoft dopo che ha superato con bravura tutti gli esami del gigante tecnico e a solo cinque anni d’età.

Ayan, adesso sei anni e il cui padre è un consulente specializzato per IT, ha costruito il suo sistema per computer personale a casa.

Racconta al BBC che trovava le domande dell’esame difficoltose ma molto divertenti e spera di costruire un giorno un hub tecnico nel Regno Unito.

“C’erano delle domande con più possibilità di rispondere, domande da drop & drag, domande con un tema specifico e domande basati su un problema.” racconta al BBC Asian Network.

“La sfida più grande era di spiegare il linguaggio del test a un cinquenne. Ma sembrava che lo capisse velocemente e inoltre ha una memoria fantastica.” dice Asim, il padre di Ayan.

Signor Qureshi ha iniziato a introdurre il computer a suo figlio quando aveva solo 3 anni. L’ha lasciato a giocare con vecchi computer che così poteva scoprire il meccanismo di hardware e software da solo.

“Ho scoperto che qualsiasi cosa che io spiegai il giorno dopo lui si ricordava perfettamente. E così ho iniziato di insegnargli sempre nuove cose.” racconta il padre.

“Troppo tempo al computer può avere degli effetti negativi ad un bambino così piccolo ma Ayan ha risolto il problema grandiosamente.”

Ayan oggi ha la sua stazione di computer personale nella sua casa nel Coventry e ha costruito il network del computer completamente da solo.

Sta più o meno due ore al giorno al computer, studia il sistema operativo e come installare i programmi.

Quando arrivava il ragazzo da Microsoft per fare degli esami i supervisori erano scettici per la sua tenera età, troppo giovane dicevano per essere iscritto per gli esami. Ma il padre rassicurava che il ragazzo sapeva bene cosa gli aspettava.

Normalmente questi esami si fa solo quando uno vuole diventare un tecnico IT.

La mamma di Ayan adesso sta facendo un corso per diventare dottoressa.

La famiglia ha lasciato Pakistan nel 2009 per trasferirsi in Gran Bretagna.

“Sono molto felice e fiera ma non deve fare ogni giorno un record del mondo. Però vorrei che dà sempre il meglio di sé, in qualsiasi cosa che lui faccia.” dice la mamma.

Ayan dice che spera che un giorno può costruire un IT-hub per la Gran Bretagna, simile a quello nel Silikon Valley negli Stati Uniti d’America, che lui chiama E-Valley.

Vorrebbe anche fondare una sua agenzia un giorno quando è grande.

More: http://www.bbc.com/news/technology-30054140

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.